mercoledì 19 agosto 2015

Recensione " The Heir" di Kiera Cass



Buonasera cari lettori! Oggi vi propongo la mia recensione, colma di unpopular opinions, di The Heir di Kiera Cass. Non mi dilungo molto, visto che dico già molto nella mia valutazione. :) 

Titolo: The Heir
Autore: Kiera Cass
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo: 17.90 danee (cartaceo)
         9.99 danee (ebook) 


Sono passati vent'anni da quando America Singer ha partecipato alla Selezione e conquistato il cuore del principe Maxon. Ora, nel regno di Illéa, è tempo di dare inizio a una nuova competizione. Il Paese infatti è in difficoltà: il popolo è inquieto e infelice, la tensione cresce ogni giorno e la situazione è sempre più precaria. Solo una Selezione potrebbe risollevare gli animi dei sudditi e alleggerire l'atmosfera. E questa volta toccherà alla futura erede al trono, Eadlyn, scegliere tra i trentacinque pretendenti arrivati a Palazzo. Il re e la regina però non hanno fatto i conti con il carattere indipendente e determinato della giovane principessa, che non ha alcuna intenzione di assecondare questa farsa e lasciare decidere agli altri della sua vita. L'idea che la Selezione possa regalarle la stessa favola d'amore dei suoi genitori non la sfiora nemmeno. Ma scoprirà presto che il suo lieto fine non è poi così impossibile come aveva pensato… In contemporanea con gli Stati Uniti, arriva in Italia il quarto, attesissimo romanzo di una delle serie YA più amate e di successo degli ultimi anni: pubblicata in 32 Paesi, bestseller n°1 del New York Times e nella Top 10 dei libri più venduti in Francia, Germania e Brasile, con oltre 2 milioni e mezzo di copie nel mondo.




I can't even



Nonostante abbia adorato la trilogia di The Selection, ero abbastanza restia riguardo a The Heir: temevo che il tutto fosse solo una copia un po' sbiadita dei libri precedenti. Già dopo una settimana dall'uscita del libro ho cominciato a leggere recensioni non molto positive, che mi mettevano in guardia soprattutto sul brutto carattere di Eadlyn, una capricciosa e viziata ragazza di diciotto anni. 
Così, quando ho deciso di prendere in mano The Heir, mi sono armata di grande pazienza e poche aspettative, e forse proprio questo me lo ha fatto apprezzare ancora di più.

" Ecco perchè l'amore era un sentimento terribile: perché rende deboli. 
E nessuno al mondo era più potente di me" 

Partiamo da Eadlyn: il tutto è visto dal suo punto di vista, trecentotrentotto pagine che raccontano le emozioni e le opinioni della figlia di America e Maxon, che viene costretta dai genitori a indire una nuova Selezione, tutta al maschile. Capisco le critiche che le sono state rivolte, effettivamente è una ragazza viziata e a tratti pesante, ma credo che sia normale: lei è una principessa, futura regina, cresciuta negli agi e nei vizi, che si prepara a portare avanti una nazione. Ho apprezzato che la Cass abbia costruito un personaggio vero, non una ragazza "perfetta", come lo è, ad esempio, Camille: sinceramente, preferisco leggere trecento pagine di Eadlyn che anche solo una della futura regina di Francia e del suo carattere d'oro.  Nonostante il difficile carattere di Eadlyn, non mi è pesato leggere di lei e non mi è mai saltata ai nervi. Nella trilogia abbiamo visto tutto dal punto di vista di America e non di Maxon, quindi abbiamo assistito alla facciata della monarchia, alle feste, agli appuntamenti: con The Heir siamo entrati nei meccanismi reali, nel gioco della Selezione e della pressione che questa mette non solo addosso ai pretendenti, ma anche alla famiglia reale. 

"Ricordai quanto mi ero arrabbiata quando avevo estratto il suo nome, come se in qualche modo fossi stata imbrogliata. Adesso non mi importava come quel modulo fosse finito in mezzo agli altri, ero solo contenta che fosse successo. 
E speravo che anche per lui fosse lo stesso."

La mia unica critica non riguarda il libro in sè, ma il genere che gli è stato affibbiato: The Heir
[x]
non può essere considerato un distopico. Già la trilogia di The Selection possedeva pochissimi elementi di questo genere, trattati superficialmente e non approfonditi, ma in questo libro non ci sono nemmeno quelli. La serie può essere considerata letteratura rosa, ambientata in un universo parallelo, quindi capisco perfettamente la delusione di coloro che si sono avvicinati a questi libri aspettandosi trame complicate e piene di colpi di scena e hanno trovato gelosie, feste, baci e ripicche. 
Ormai sapete che io apprezzo quasi tutto ciò che involve una corona e un palazzo, e considero The Selection un mio enorme guilty pleasure: non mi interessa se non è perfetto, ma mi trasporta in un mondo che io amo.                                                                                                            
I pretendenti di Eadlyn 
*cough cough* team Kile *cough cough*

La serie di The Selection è composta da: 
1. The Selection
2. The Elite 
3. The One 
4. The Heir 
5. Untitled (2016)
Novellas:
1. The Prince
2. The Guard
3. The Queen
4. The Favorite ( 6 ottobre 2015)



E voi? Avete letto la serie? Cosa ne pensate? Come sempre sono curiosa di sapere le vostre opinioni :)
Alla prossima, 
Adele

7 commenti:

  1. Ultimamente si sta parlando tantissimo di questa serie: ammetto che fino a due settimane fa non avevo idea di cosa fosse, ma vedendo un po' di recensioni e fotografie a tema su Instagram mi sta incuriosendo! L'unica cosa che mi convince poco sono i nomi dei personaggi hahaha ma passerò oltre xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, nei primi tre libri i nomi sono abbastanza accettabili, ma in The Heir alcuni sono proprio assurdi .. infatti spesso li dimenticavo, o non ci provavo nemmeno a ricordarli!
      Se decidi di leggerla fammi sapere la tua opinione a riguardo! :)

      Elimina
  2. Ciao Adele! Bella recensione! Sto aspettando con ansia il continuo e...*batti il cinque* anche io Team Kile ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia! Graziee! :) Anche io, soprattutto dopo il cliffhanger finale .-.

      Elimina
  3. In alto gli striscioni per Kile!

    Io aspetto con ansia il seguito per il finale che... Ehm... Penso sia stato a dir poco scioccante per tutti.
    Per il resto ho trovato molto difficile sopportare Eadlyn - e mi sono ampiamente espressa su di lei nella mia recensione ahah - ma del resto si può comprendere il suo comportamento c:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kile tutta la vita! <3
      Mentre sbirciavo il vostro blog mi sono persa la recensione di The Heir! Rimedio subito ;)

      Elimina
    2. Grazie mille, ma non dovevi, tranquilla :3

      Elimina

Grazie per ogni commento lasciato! Mi fa realmente piacere conoscere le vostre opinioni :)

Copyright © 2016 The Book Lawyer , Blogger